Fisicamente

di Roberto Renzetti

Riporto una rassegna di articoli che fanno capire come Israele sia venuta in possesso di armamento nucleare. E’ indubbio che una gran quantità di scienziati ebrei fosse perfettamente in grado di realizzare armamento nucleare se non altro perché molti di loro avevano attivamente lavorato all’atomica degli USA (Progetto Manhattan). Ma ciò è solo teoricamente vero …

Continua a leggere

 JOHN MEARSHEIMER E STEPHEN WALT Nell’autunno del 2001, e soprattutto nella primavera del 2002, l’amministrazione Bush tentò di porre un freno al dilagante sentimento antiamericano nel mondo arabo e di evitare che alcuni paesi sostenessero gruppi terroristici come Al-Quaeda, mettendo dei limiti alla politica israeliana di espansione nei Territori Occupati e cercando di favorire la creazione di …

Continua a leggere

Che cos’è l’antisemitismo? Un articolo interessante e divertente di Michael Neumann, professore di filosofia alla Trent University, Ontario, Canada, uscito per la prima volta su Counterpunch il 4 giugno 2002.   Ogni tanto, qualche intellettuale ebreo di sinistra tira un profondo respiro, spalanca il proprio grande cuore, e ci annuncia che la critica a Israele o al sionismo non è …

Continua a leggere

AVRAHAM BURG* Il sionismo è morto, e i suoi aggressori sono seduti sulle poltrone del governo a Gerusalemme. Non perdono un’occasione per far scomparire tutto ciò che c’era di bello nella rinascita nazionale. La rivoluzione sionista poggiava su due pilastri: la sete di giustizia e una leadership sottomessa alla morale civica. L’una e l’altra sono …

Continua a leggere

Per i maggiori protagonisti della I G.M. (Inghilterra, Francia, Germania, Russia e Austria-Ungheria) la posta in gioco era l’egemonia politica in Europa e il dominio economico sui mercati mondiali. Uno di questi mercati era quello del Mondo Arabo del Medioriente. Ad es. la Germania voleva togliere l’Egitto all’Inghilterra, l’Inghilterra voleva occupare l’Irak e la Palestina, …

Continua a leggere