Fisicamente

di Roberto Renzetti

Roberto Renzetti        Deve essere deludente per un ragazzo di 15 anni scoprire che la fisica può essere noiosa. Con tutti i suoi videogiochi, i suoi apparecchi elettronici, i suoi film di fantascienza, egli si ritrova a parlare di vettori, di grafici, di statica, di cinematica e di definizioni che non gli dicono assolutamente nulla. Ma …

Continua a leggere

Roberto Renzetti (1989) Quando ancora non c’ero completamente dentro riuscivo a parlare di essa. Delle scoperte quotidiane, delle arrabbiature, delle impotenze, della macchina «ammazzaentusiasmi». Adesso mi è sempre più difficile; mi sembra di ripetermi; sembra sia tutto ovvio; sembra che esista davvero il vituperato «destino». E pensare che se l’avessi presa come professione-impiegato-mezze maniche (e …

Continua a leggere

[ Elaborati da: « Gruppo di discussione didattica » dell’Istituto di Fisica dell’Università di Roma: C.La Rosa, M. Mayer, R. Renzetti, G. Babini, A. Freddi, P. Guidoni, M. Vicentini-Missoni] (1975) Questa nota è originata da una serie di incontri tenuti negli anni 1972 e 1973 presso l’Istituto di Fisica dell’Università di Roma fra insegnanti di …

Continua a leggere