Fisicamente

di Roberto Renzetti

http://www-groups.dcs.st-and.ac.uk/~history/Chronology/index.html

1514
Vander Hoecke usa i segni + e -.

1515
Del Ferro scopre una formula per risolvere equazioni cubiche . 

1522
Tunstall pubblica De arte supputandi libri quattuor ( sull’arte della Computation ), un libro di aritmetica sulla base di Pacioli s’ Summa .

1525
Rudolff introduce un simbolo che ricorda le 
 radici quadrate nel suo Die Coss, il primo libro di algebra tedesco. Capisce che 0 = 1.

1525
Dürer pubblica Unterweisung der Messung mit dem Zirkel und Richtscheit , il primo libro di matematica pubblicato in tedesco. È un lavoro sulle costruzioni geometriche.

1533
Frisius pubblica un metodo per un rilevamento accurato utilizzando la trigonometria. È il primo a proporre il metodo della triangolazione.

1535
Tartaglia risolve l’ equazione cubica indipendentemente da del Ferro . 

1536
Hudalrichus Regius trova il quinto numero perfetto . Il numero 2 12 (2 13 – 1) = 33550336 è il primo numero perfetto ad essere scoperto sin dai tempi antichi.

1540
Ferrari scopre una formula per risolvere equazioni quartiche . 

1541
Rheticus pubblica le sue tavole trigonometriche e le parti trigonometriche dell’opera di Copernico .

1543
Copernico pubblica il De revolutionibus orbium coelestium ( Sulle rivoluzioni delle sfere celesti ). Fornisce un resoconto completo della teoria copernicana, vale a dire che il Sole (non la Terra) è a riposo al centro dell’Universo.

1544
Stifel pubblica Arithmetica integra contenente coefficienti binomiali e la notazione +, -, 
.

1545
Cardan pubblica Ars Magna fornendo la formula che risolverà qualsiasi equazione cubica basata sul lavoro di Tartaglia e la formula per le quartiche scoperta da Ferrari . 

1550
Ries pubblica il suo famoso libro di aritmetica Rechenung nach der lenge, auff den Linihen vnd Feder . Insegnava l’aritmetica sia con il vecchio metodo dell’abaco che con il nuovo metodo indiano.

1551
Recorde traduce e compendia l’antico matematico greco Euclide ‘s Elementi come il Pathewaie alla Conoscenza .

1555
J Scheybl dà il sesto numero perfetto 2 16 (2 17 – 1) = 8589869056 ma il suo lavoro rimane sconosciuto fino al 1977.

1557
Recorde pubblica The Whetstone of Witte che introduce = (il segno di uguale) in matematica. Usa il simbolo “bicause noe 2 thynges can be moare equalle”.


1563
Cardan scrive il suo libro Liber de Ludo Aleae sui giochi d’azzardo, ma non sarà pubblicato fino al 1663.

1571
Viète inizia a pubblicare il Canone Mathematicus che intende come introduzione matematica al suo trattato di astronomia. Copre la trigonometria, contenente tabelle trigonometriche e la teoria alla base della loro costruzione.

1572
Bombelli pubblica le prime tre parti della sua Algebra . È il primo a dare le regole per il calcolo con numeri complessi.

1575
Maurolico pubblica Arithmeticorum libri duo che contiene esempi di dimostrazioni induttive.

1585
Stevin pubblica De Thiende in cui presenta un resoconto elementare e completo delle frazioni decimali.

1586
Stevin pubblica De Beghinselen der Weeghconst contenente il teorema del triangolo delle forze.

1590
Cataldi utilizza le frazioni continue per trovare radici quadrate.

1591
Viète scrive In artem analyticam isagoge ( Introduzione all’arte analitica ), usando lettere come simboli per quantità, sia note che sconosciute. Usa le vocali per le incognite e le consonanti per le quantità note. Descartes , più tardi, introduce l’uso delle lettere x , y … alla fine dell’alfabeto per le incognite.

1593
Van Roomen calcola 
fino a 16 cifre decimali.

1595
Pitiscus diventa il primo ad impiegare il termine trigonometria in una pubblicazione stampata.

1595
Clavius scrive apologia Novi calendarii romani giustificando le riforme del calendario.

1603
Cataldi trova il sesto e il settimo numero perfetto , 2 16 (2 17 – 1) = 8589869056 e 2 18 (2 19 – 1) = 137438691328.

1603 Fondazione
dell’Accademia dei Lincei a Roma.

1606
Snell fa il primo tentativo di misurare un grado dell’arco meridiano sulla superficie terrestre, determinando così la dimensione della Terra. Pubblica Hypomnemata matematica ( Mathematical Memoranda ) che è una traduzione latina del lavoro di Stevin sulla meccanica.

1609
Keplero pubblica Astronomia nova ( New Astronomy ). Il lavoro contiene la prima e la seconda legge di Keplero sulle orbite ellittiche, ma verificate solo per il pianeta Marte.

1610
Galileo pubblica il Sidereus Nuncius ( Messaggio dalle stelle ) che descrive le scoperte astronomiche che ha fatto con i suoi telescopi. Anche Harriot osserva le lune di Giove ma non pubblica il suo lavoro.

1612
Bachet pubblica un lavoro su enigmi e trucchi matematici che costituiranno la base per quasi tutti i libri successivi sulle ricreazioni matematiche. Mette a punto un metodo per costruire quadrati magici .

1613
Cataldi pubblica il Trattato del modo brevissimo di trovar la radice quadra delli numeri in cui trova radici quadrate usando frazioni continue .

1614
Napier pubblica il suo lavoro sui logaritmi in Mirifici logarithmorum canonis descriptio ( Descrizione della meravigliosa regola dei logaritmi ).

1615
Keplero pubblica Nova stereometria doliorum vinarorum ( Solid Geometry of a Wine Barrel ), un’indagine sulla capacità delle botti, delle superfici e delle sezioni coniche . Ha avuto l’idea per la prima volta alle sue celebrazioni di matrimonio nel 1613. I suoi metodi sono i primi usi del calcolo.

1615
Mersenne incoraggia i matematici a studiare la cicloide. 

1617
Snell pubblica la sua tecnica di triangolazione trigonometrica che migliora l’accuratezza delle misurazioni cartografiche.

1617
Briggs pubblica Logarithmorum chilias prima ( Logaritmi di numeri da 1 a 1.000) che introduce i logaritmi in base 10.

1617
Napier inventa le ossa di Napier , costituite da bastoncini numerati, come calcolatrice meccanica. Spiega la loro funzione in Rabdologiae ( Study of Divining Rods ) pubblicato nell’anno della sua morte.

1620
Bürgi pubblica Arithmetische und geometrische progress-tabulen che contiene la sua versione dei logaritmi scoperti indipendentemente da Napier .

1620
Gunter crea un dispositivo meccanico, la scala di Gunter , per moltiplicare i numeri in base ai logaritmi utilizzando una singola scala e una coppia di divisori.

1620
Guldin fornisce il teorema del centroide di Guldin che era già noto a Pappus .

1621
Bachet pubblica la sua traduzione latina del testo greco di Diophantus Arithmetica .

1623
Schickard costruisce un “orologio meccanico”, una macchina calcolatrice in legno che somma e sottrae e aiuta con la moltiplicazione e la divisione. Scrive a Keplero suggerendo di utilizzare mezzi meccanici per calcolare le effemeridi.

1624
Briggs pubblica Arithmetica logarithmica ( The Arithmetic of Logarithms ) che introduce i termini “mantissa” e “caratteristica”. Fornisce i logaritmi dei numeri naturali da 1 a 20.000 e da 90.000 a 100.000 calcolati con 14 cifre decimali, nonché le tabelle della funzione seno con 15 cifre decimali e le funzioni tangente e secante con 10 cifre decimali.

1626
Albert Girard pubblica un trattato di trigonometria contenente il primo utilizzo delle abbreviazioni sin, cos, tan. Fornisce anche formule per l’area di un triangolo sferico.

1629
Fermat lavora su massimi e minimi. Questo lavoro è un contributo iniziale al calcolo differenziale.

1630
Oughtred inventa una prima forma di regolo calcolatore circolare. Utilizza due governanti Gunter .

1630
Mydorge lavora su ottica e geometria. Fornisce una misurazione estremamente accurata della latitudine di Parigi.

1631 I contributi di
Harriot vengono pubblicati dieci anni dopo la sua morte in Artis analyticae praxis ( Practice of the Analytic Art ). Il libro introduce i simboli> e <per “maggiore di” e “minore di”, ma questi simboli sono dovuti agli editori dell’opera e non a Harriot stesso. Il suo lavoro sull’algebra è molto impressionante ma gli editori del libro non lo presentano bene.

1631
Oughtred pubblica Clavis Mathematicae che include una descrizione della notazione indù-araba e delle frazioni decimali. Ha una sezione considerevole sull’algebra.

1634
Roberval trova l’area sotto la curva cicloide.

1635
Descartes scopre il teorema di Eulero per i poliedri, V – E + F = 2.

1635
Cavalieri presenta il suo sviluppo del metodo di esaurimento di Archimede nella sua Geometria indivisibilis continuorum nova . Il metodo incorpora la teoria di Keplero delle quantità geometriche infinitamente piccole.

1636
Fermat scopre la coppia di numeri amichevoli 17296, 18416 che erano noti a Thabit ibn Qurra 800 anni prima.

1637
Descartes pubblica La Géométrie che descrive la sua applicazione dell’algebra alla geometria.

1639
Desargues inizia lo studio della geometria proiettiva , che considera cosa succede alle forme quando vengono proiettate su un piano non parallelo. Descrive le sue idee in Brouillon project d’une atteinte aux evenemens des rencontres du Cone avec un Plan ( Bozza approssimativa per un saggio sui risultati della presa di sezioni piane di un cono ).

1640
Pascal pubblica Essay pour les coniques ( Saggio sulle sezioni coniche ).

1641
Wilkins pubblica su codici e cifrari.

1642
Pascal costruisce una macchina calcolatrice per aiutare suo padre con i calcoli delle tasse. Esegue solo aggiunte.

1644
Torricelli pubblica Opera geometrica che contiene i suoi risultati sui proiettili. Indaga il punto che minimizza la somma delle sue distanze dai vertici di un triangolo.

1647
Fermat afferma di aver dimostrato un teorema, ma non lascia dettagli sulla sua dimostrazione poiché il margine in cui lo scrive è troppo piccolo. Successivamente noto come ultimo teorema di Fermat , si afferma che l’equazione n + n = n non ha non nulli soluzioni per x , y e z quando n > 2. Questo teorema è finalmente rivelato vero da Wiles nel 1994. 

1647
Cavalieri pubblica Exercitationes geometricae sex ( Sei esercizi geometrici ) che contiene in stampa per la prima volta l’integrale da 0 ad a di n .

1648
Wilkins pubblica Mathematical Magic che fornisce un resoconto dei dispositivi meccanici.

1648
Abraham Bosse pubblica un’opera contenente il famoso “teorema prospettico” di Desargues – che quando due triangoli sono in prospettiva, le parti dei lati corrispondenti sono allineate.

1649
Van Schooten pubblica la prima versione latina di Cartesio ‘ La géométrie .

1649
De Beaune scrive Notes brièves che contiene i numerosi risultati sulla “Geometria cartesiana”, in particolare dando le ormai familiari equazioni per iperbole , parabole ed ellissi .

1650
De Witt completa la scrittura Elementa curvarum linearum . È il primo sviluppo sistematico della geometria analitica della retta e della conica. Tuttavia, non viene pubblicato fino al 1661, quando appare come appendice all’opera principale di van Schooten .

1650
De Witt completa la scrittura Elementa curvarum linearum . È il primo sviluppo sistematico della geometria analitica della retta e della conica. Tuttavia, non viene pubblicato fino al 1661, quando appare come appendice all’opera principale di van Schooten .

1651
Nicolaus Mercator pubblica tre lavori sulla trigonometria e l’astronomia, Trigonometria sphaericorum logarithmica , Cosmographia e Astronomica sphaerica . Fornisce la ben nota espansione in serie di log (1 + x ).

1653
Pascal pubblica il Trattato sul triangolo aritmetico sul ” triangolo di Pascal “. Era stato studiato da molti matematici precedenti.

1654
Fermat e Pascal iniziano a elaborare le leggi che governano il caso e la probabilità in cinque lettere che si scambiano durante l’estate.

1654
Pascal pubblica il suo Trattato sull’equilibrio dei liquidi sull’idrostatica. Riconosce che la forza viene trasmessa in modo uguale in tutte le direzioni attraverso un fluido e fornisce la legge della pressione di Pascal.

1655
Brouncker fornisce un’espansione continua della frazione di 4 / 
p . Si calcola anche la quadratura del dell’iperbole , un risultato che pubblicherà tre anni dopo.

1656
Wallis pubblica Arithmetica infinitorum che utilizza metodi di interpolazione per valutare gli integrali.

1656
Huygens brevetta il primo orologio a pendolo.

1657
Huygens pubblica De ratiociniis in ludi aleae ( On Reasoning in Games of Chance ). È il primo lavoro pubblicato sulla teoria della probabilità , che delinea per la prima volta il concetto chiamato aspettativa matematica basata sulle idee nelle lettere di Fermat e Pascal del 1654.

1657
Neile diventa il primo a trovare la lunghezza d’arco di una curva algebrica quando rettifica la parabola cubica. 

1657
Frenicle de Bessy pubblica Solutio duorm problematum … che fornisce soluzioni ad alcune delle sfide della teoria dei numeri di Fermat .

1658
Wren trova la lunghezza di un arco della cicloide. 

1659
Rahn pubblica l’ algebra teutsche che contiene 
 (il segno di divisione) probabilmente inventata da Pell .

1660
De Sluze discute nelle sue opere di spirali, punti di flessione e la ricerca di mezzi geometrici. Studia le curve che Pascal chiama le “perle di Sluze”.

1660
Hooke scopre la legge di elasticità di Hooke.

1660
Viviani misura la velocità del suono. Determina la tangente a una cicloide. 

1661
Van Schooten pubblica il secondo e ultimo volume di Geometria a Renato Des Cartes . Questo lavoro stabilisce la geometria analitica come uno dei principali argomenti matematici. Il libro contiene anche le appendici di tre dei suoi discepoli, de Witt , Hudde e Heuraet .

1662
Viene fondata la Royal Society of London. Brouncker diventa il suo primo presidente. 

1662
Graunt e Petty pubblicano Natural and Political Observations made on the Bills of Mortality . È uno dei primi libri di statistica.

1663
Barrow diventa il primo professore lucasiano di matematica all’Università di Cambridge in Inghilterra. 

1665
Newton scopre il teorema binomiale e inizia a lavorare sul calcolo differenziale.

1666
Viene fondata l’Académie des Sciences di Parigi.

1667
James Gregory pubblica Vera circuli et hyperbolae quadratura che pone le basi esatte per la geometria infinitesimale.

1668
James Gregory pubblica Geometriae pars universalis che è il primo tentativo di scrivere un libro di testo di calcolo.

1668
Pell fornisce una tabella di fattori di tutti i numeri interi fino a 100000.

1669
Wren pubblica il risultato che un iperboloide della rivoluzione è una superficie rigata.

1669
Barrow si dimette dalla Cattedra Lucasiana di Matematica all’Università di Cambridge per consentire la nomina del suo allievo Newton .

1669
Wallis pubblica il suo Mechanica ( Mechanics ), uno studio matematico dettagliato della meccanica.

1670
Barrow pubblica Lectiones Geometricae che contiene il suo importante lavoro sulle tangenti che costituisce il punto di partenza del lavoro di Newton sul calcolo.

1671
De Witt pubblica A Treatise on Life Annuities . Contiene l’idea di aspettativa matematica.

1671
James Gregory scopre il teorema di Taylor e scrive a Collins raccontandogli della sua scoperta. 

1672
Mengoli pubblica Il problema della quadratura del cerchio che studia serie infinite e fornisce un’espansione infinita del prodotto per 
p / 2.

1672
Mohr pubblica Euclides danicus in cui mostra che tutte le costruzioni euclidee possono essere eseguite con il solo compasso.

1673
Leibniz mostra alla Royal Society la sua macchina calcolatrice incompleta. Può moltiplicarsi, dividere ed estrarre radici.

1673
Huygens pubblica l’ Horologium Oscillatorium sive de motu pendulorum . Oltre a lavorare sul pendolo indaga evolute ed evolventi di curve e trova le evolute della cicloide e della parabola.

1675
La Hire pubblica Sectiones conicae, un’importante opera sulle sezioni coniche .

1675
Leibniz usa per la prima volta la notazione moderna come integrale.

1675
La Hire pubblica Sectiones conicae, un’importante opera sulle sezioni coniche .

1675
Leibniz usa per la prima volta la notazione moderna come integrale.

1676
Leibniz scopre i differenziali delle funzioni di base indipendentemente da Newton .

1677
Leibniz scopre le regole per differenziare i prodotti, i quozienti e la funzione di una funzione.

1678
Giovanni Ceva pubblica il De lineis rectis contenente il “teorema di Ceva”.

1678
Cocker ‘s Arithmetic viene pubblicato due anni dopo la morte di Cocker. Durerebbe più di 100 edizioni per un periodo di circa 100 anni.

1679
Leibniz introduce l’aritmetica binaria. Non è stato pubblicato fino al 1701.

1680
Cassini studia la “curva Cassiniana” che è il luogo di un punto il prodotto delle cui distanze da due fuochi fissi è costante. 

1682
Tschirnhaus studia le curve catacaustiche, essendo l’involucro dei raggi luminosi emessi da una sorgente puntiforme dopo la riflessione da una data curva.

1683
Seki Kowa pubblica un trattato che introduce per primo i determinanti . Considera soluzioni intere di ax – by = 1 dove a , b sono numeri interi.

1684
Leibniz pubblica i dettagli del suo calcolo differenziale in Nova Methodus pro Maximis et Minimis, itemque Tangentibus . In contiene la nota notazione d e le regole per calcolare le derivate di potenze, prodotti e quozienti.

1685
Wallis pubblica De Algebra Tractatus ( Trattato di Algebra ), che contiene l’account pubblicato di Newton ‘s binomio teorema . Ha reso noti i notevoli contributi di Harriot .

1685
Kochanski fornisce un metodo approssimativo per trovare la lunghezza della circonferenza di un cerchio.

1687
Newton pubblica The Principia o Philosophiae naturalis principia matematica ( The Mathematical Principles of Natural Philosophy ). In questo lavoro, riconosciuto come il più grande libro scientifico mai scritto, Newton presenta le sue teorie su movimento, gravità e meccanica. Le sue teorie spiegano le orbite eccentriche delle comete, le maree e le loro variazioni, la precessione dell’asse terrestre e il moto della Luna.

1690
Jacob Bernoulli usa per la prima volta la parola “integrale” per riferirsi all’area sotto una curva.

1690
Rolle pubblica il Trattato d’Algèbre sulla teoria delle equazioni.

1691
Jacob Bernoulli inventa le coordinate polari, un metodo per descrivere la posizione dei punti nello spazio usando angoli e distanze.

1691
Rolle pubblica Méthods pour résoudre les égalités che contiene il teorema di Rolle. La sua dimostrazione utilizza un metodo dovuto a Hudde .

1692
Leibniz introduce il termine “coordinate”.

1693
Halley pubblica le sue tabelle di mortalità per la città di Breslavia (ora Wroclaw) in Polonia. I suoi tentativi di mettere in relazione la mortalità e l’età in una popolazione e si dimostrano molto influenti nella futura produzione di tabelle attuariali nell’assicurazione sulla vita.

1694
Johann Bernoulli scopre “Il governo dell’Hôpital”.

1696
Johann Bernoulli pone il problema del brachristochrone e sfida gli altri a risolverlo. Johann Bernoulli , Jacob Bernoulli e Leibniz lo risolvono tutti.

1702
David Gregory pubblica Astronomiae physicae et geometricae elementa che è un resoconto popolare delle teorie di Newton .

1706
Jones introduce la lettera greca 
 per rappresentare il rapporto tra la circonferenza di un cerchio e il suo diametro nella sua Synopsis palmariorum matheseos ( A New Introduction to Mathematics ).

1707
Newton pubblica Arithmetica universalis ( General Arithmetic ) che contiene una raccolta dei suoi risultati in algebra.

1707
De Moivre utilizza funzioni trigonometriche per rappresentare numeri complessi nella forma r (cos z + i sin x ).

1708
La Hire calcola la lunghezza del cardioide. 

1710
Arbuthnot pubblica un importante documento statistico nella Royal Society che discute il leggero eccesso di nascite maschili rispetto a quelle femminili. Questo articolo è la prima applicazione della probabilità alle statistiche sociali.

1711
Giovanni Ceva pubblica De Re Nummeraria ( Concerning Money Matters ) che è una delle prime opere di economia matematica.

1713 Il libro di
Jacob Bernoulli Ars conjectandi ( The Art of Conjecture ) è un importante lavoro sulla probabilità . Contiene i numeri di Bernoulli che appaiono in una discussione sulla serie esponenziale.

1715
Brook Taylor pubblica Methodus incrementorum directa et inversa ( Direct and Indirect Methods of Incrementation ), un importante contributo al calcolo. Il libro discute soluzioni singolari di equazioni differenziali, una formula di cambio di variabili e un modo di mettere in relazione la derivata di una funzione con la derivata della funzione inversa. C’è anche una discussione sulle corde vibranti.

1717
Johann Bernoulli dichiara che il principio dello spostamento virtuale è applicabile a tutti i casi di equilibrio.

1718 Il lavoro di
Jacob Bernoulli sul calcolo delle variazioni viene pubblicato dopo la sua morte.

1718
De Moivre pubblica The Doctrine of Chances . La definizione di indipendenza statistica appare in questo libro insieme a molti problemi con i dadi e altri giochi. Ha anche studiato le statistiche sulla mortalità e le basi della teoria delle rendite.

1719
Brook Taylor pubblica Nuovi principi di prospettiva lineare . La prima edizione è apparsa quattro anni prima con il titolo Prospettiva lineare . Il lavoro fornisce il primo trattamento generale dei punti di fuga.

1722
L’opera incompiuta da Cotes alla sua morte viene pubblicata come Harmonia mensurarum . Si occupa di integrazione di funzioni razionali. Contiene un trattamento approfondito del calcolo applicato alle funzioni logaritmiche e circolari.

1724
Jacapo Riccati studia l’ equazione differenziale di Riccati in un articolo. Fornisce soluzioni per alcuni casi speciali all’equazione studiata per la prima volta da Jacob Bernoulli .

1724 Fondazione
dell’Accademia delle Scienze a San Pietroburgo.

1727
Eulero viene nominato a San Pietroburgo. Egli introduce il simbolo e per la base dei logaritmi naturali in un manoscritto intitolato Meditation upon Experiments realizzato recentemente sul fuoco di Cannon . Il manoscritto non fu pubblicato fino al 1862.

1728
Grandi pubblica Flora geometrica ( Fiori geometrici ). Dà una definizione geometrica di curve che assomigliano a petali e foglie di fiori. Ad esempio le curve rodone sono così chiamate perché sembrano rose mentre la curva clelie prende il nome dalla contessa Clelia Borromeo a cui ha dedicato il suo libro.

1730
De Moivre fornisce ulteriori teoremi sulla sua rappresentazione trigonometrica dei numeri complessi. Dà la formula di Stirling .

1731
Clairaut pubblica Recherches sur les courbes à double coubure su curve oblique .

1733
De Moivre descrive per la prima volta la curva di distribuzione normale, o legge degli errori, in Approximatio ad summam terminorum binomii ( a + b ) n in seriem expansi . Gauss , nel 1820, studiò anche la distribuzione normale.

1733
In Euclides ab Omni Naevo Vindicatus Saccheri compie importanti primi lavori sulla geometria non euclidea , sebbene lo consideri un tentativo di provare il postulato parallelo di Euclide .

1734
Berkeley pubblica L’analista: ovvero un discorso rivolto a un matematico infedele . Sostiene che sebbene il calcolo abbia portato a risultati veri, le sue basi non erano più sicure di quelle della religione.

1735
Eulero introduce la notazione f ( x ).

1736
Eulero risolve il problema topografico noto come “problema dei ponti di Königsberg”. Dimostra matematicamente che è impossibile progettare una passeggiata che attraversi ciascuno dei sette ponti esattamente una volta.

1736
Eulero pubblica Mechanica, il primo libro di testo di meccanica basato su equazioni differenziali.

1737
Simpson pubblica il suo Treatise on Fluxions scritto come libro di testo per i suoi studenti privati. Nel libro usa serie infinite per trovare gli integrali definiti delle funzioni.

1738
Daniel Bernoulli pubblica Hydrodynamica ( Hydrodynamics ). Fornisce per la prima volta l’analisi corretta dell’acqua che scorre da un foro in un contenitore e discute di pompe e altre macchine per sollevare l’acqua. Nel capitolo 10 fornisce anche le basi della teoria cinetica dei gas.

1739
D’Alembert pubblica Mémoire sur le calcul intégral ( Memoir on Integral Calculus ).

1740
Simpson pubblica Treatise on the Nature and Laws of Chance . Gran parte di questo trattato sulla probabilità è basato sul lavoro di de Moivre .

1740
Maclaurin riceve il Gran Premio dell’Académie des Sciences per il suo lavoro sulla teoria gravitazionale per spiegare le maree.

1740
Simpson pubblica Treatise on the Nature and Laws of Chance . Gran parte di questo trattato sulla probabilità è basato sul lavoro di de Moivre .

1740
Maclaurin riceve il Gran Premio dell’Académie des Sciences per il suo lavoro sulla teoria gravitazionale per spiegare le maree.

1742
Maclaurin pubblica Treatise on Fluxions che mira a fornire una base rigorosa per il calcolo facendo appello ai metodi della geometria greca. È la prima esposizione sistematica dei metodi di Newton scritta in risposta all’attacco di Berkeley al calcolo per la sua mancanza di fondamenti rigorosi.

1742
Goldbach ipotizza, in una lettera a Eulero , che ogni numero pari 
4 possa essere scritto come la somma di due numeri primi. Non è ancora noto se la congettura di Goldbach sia vera.

1743
D’Alembert pubblica il Traité de dynamique ( Trattato della dinamica ). In questo celebre lavoro afferma il suo principio che le azioni e le reazioni interne di un sistema di corpi rigidi in movimento sono in equilibrio.

1744
D’Alembert pubblica Traite de l’equilibre et du mouvement des fluides ( Trattato sull’equilibrio e sul movimento dei fluidi ). Applica il suo principio all’equilibrio e al moto dei fluidi.

1746
D’Alembert sviluppa ulteriormente la teoria dei numeri complessi nel fare il primo serio tentativo di dimostrare il teorema fondamentale dell’algebra . 

1747
D’Alembert utilizza equazioni differenziali parziali per studiare i venti in Réflexion sur la causa générale des bocchette ( riflessione sulla Causa generale dei Venti ) che riceve il premio dell’Accademia Prussiana.

1748
Agnesi scrive Instituzioni analitiche ad uso della giovent ?? italiana che è un testo didattico in italiano sul calcolo differenziale. Il libro contiene molti esempi che sono stati accuratamente selezionati per illustrare le idee. C’è un’indagine su una curva che diventa nota come “la strega di Agnesi”.

1748
Eulero pubblica Analysis Infinitorum ( Analisi dell’infinito ) che è un’introduzione all’analisi matematica. Definisce una funzione e dice che l’analisi matematica è lo studio delle funzioni. Questo lavoro basa il calcolo sulla teoria delle funzioni elementari piuttosto che sulle curve geometriche, come era stato fatto in precedenza. La famosa formula 
i = -1 compare per la prima volta in questo testo.

Intorno al 1750
D’Alembert studia il ” problema dei tre corpi ” e applica il calcolo alla meccanica celeste. Anche Euler , Lagrange e Laplace lavorano sul problema dei tre corpi.

1750
Cramer pubblica Introduzione à l’analyse des lignes courbes algébraique . Il lavoro indaga le curve. Il terzo capitolo esamina una classificazione delle curve ed è in questo capitolo che viene data l’ormai famosa “regola di Cramer”.

1750
Giulio Fagnano pubblica gran parte dei suoi lavori precedenti in Produzioni matematiche . Contiene notevoli proprietà del lemniscato e della formula di duplicazione per integrali. Quest’ultimo risultato portò Eulero a provare la formula di addizione per integrali ellittici .

1751
Eulero pubblica la sua teoria dei logaritmi dei numeri complessi.

1752
D’Alembert scopre le equazioni di Cauchy – Riemann mentre studia l’idrodinamica.

1752
Eulero afferma il suo teorema V – E + F = 2 per i poliedri.

1753
Simson osserva che nella sequenza di Fibonacci il rapporto tra numeri adiacenti si avvicina al rapporto aureo .

1754
Lagrange compie importanti scoperte sul tautocrono che contribuirebbero sostanzialmente al nuovo soggetto del calcolo delle variazioni .

1755
Eulero pubblica Institutiones calculi differentialis, che inizia con uno studio del calcolo delle differenze finite.

1757
Lagrange è uno dei membri fondatori di una società di matematica in Italia che alla fine diventerà l’Accademia delle Scienze di Torino.

1758
L’apparizione della “cometa di Halley” il 25 dicembre conferma le previsioni di Halley 15 anni dopo la sua morte.

1759
Aepinus pubblica Tentamen theoriae electriciatis et magnetismi ( An Attempt at a Theory of Electricity and Magnetism ). È il primo lavoro a sviluppare una teoria matematica dell’elettricità e del magnetismo.

1761
Lambert dimostra che 
è irrazionale . Pubblica un risultato più generale nel 1768.

1763
Monge inizia lo studio della geometria descrittiva.

1764
Bayes pubblica An Essay Towards Solving a Problem in the Doctrine of Chances che fornisce la teoria della probabilità di Bayes . L’opera contiene l’importante “teorema di Bayes”.

1765
Eulero pubblica Theory of the Motions of Rigid Bodies che getta le basi della meccanica analitica.

1766
Lambert scrive Theorie der Parallellinien che è uno studio del postulato delle parallele . Assumendo che il postulato delle parallele sia falso, riesce a dedurre un gran numero di risultati sulla geometria non euclidea .

1767
D’Alembert chiama i problemi alla geometria elementare causati dalla mancata dimostrazione del postulato delle parallele “lo scandalo della geometria elementare”.

1768
Lambert pubblica il suo risultato che 
è irrazionale .

1769
Eulero pubblica il primo volume della sua opera in tre volumi Dioptics .

1769
Eulero fa la congettura di Eulero , vale a dire che è impossibile esibire tre quarti poteri la cui somma è un quarto potere, quattro quinti poteri la cui somma è un quinto potere, e allo stesso modo per i poteri superiori.

1770
Lagrange dimostra che qualsiasi numero intero può essere scritto come la somma di quattro quadrati.

1770
Lagrange pubblica Riflessioni sulla risoluzione algébrique des équations che fa un’indagine fondamentale sul perché le equazioni di gradi fino a quattro possono essere risolte dai radicali . L’articolo è il primo a considerare le radici di un’equazione come quantità astratte piuttosto che come numeri. Studia le permutazioni delle radici e questo lavoro porta alla teoria dei gruppi .

1770
Eulero pubblica il suo libro di testo Algebra .

1771
Lagrange dimostra il teorema di Wilson (affermato per la prima volta senza dimostrazione da Waring ) che n è primo se e solo se ( n – 1)! + 1 è divisibile per n .

1774
Buffon utilizza un approccio matematico e scientifico per calcolare che l’età della Terra è di circa 75000 anni.

1777
Eulero introduce il simbolo i per rappresentare la radice quadrata di -1 in un manoscritto che non apparirà in stampa fino al 1794.

1777
Buffon esegue il suo esperimento di probabilità calcolando 
lanciando dei bastoncini sopra la sua spalla su un pavimento piastrellato e contando il numero di volte in cui i bastoncini sono caduti sulle linee tra le piastrelle.

1779
Bézout pubblica la Théorie générale des équation algébraiques sulla teoria delle equazioni. Il lavoro include un risultato ora noto come risultato noto come “teorema di Bézout”.

1780
Lagrange vince il Gran Premio dell’Académie des Sciences di Parigi per il suo lavoro sulle perturbazioni delle orbite delle comete da parte dei pianeti.

1780
Lagrange vince il Gran Premio dell’Académie des Sciences di Parigi per il suo lavoro sulle perturbazioni delle orbite delle comete da parte dei pianeti.

1781 Il grande lavoro di
Coulomb sull’attrito Théorie des machines simples gli vince il Gran Premio dell’Académie des Sciences.

1781
William Herschel scopre il pianeta Urano.

1783 Fondazione della
Royal Society of Edinburgh.

1784
Legendre introduce i suoi “polinomi di Legendre” nella sua opera Recherches sur la figure des planètes sulla meccanica celeste.

1785
Condorcet pubblica Essai sur l’application de l’analyse à la probabilité des décisions rendues à la pluralité des voix ( Essay on the Application of the Analysis to the Probability of Majority Decisions ). È un progresso importante nello studio della probabilità nelle scienze sociali.

1785
Legendre afferma la legge della reciprocità quadratica ma la sua dimostrazione non è corretta.

1785
Condorcet pubblica Essay on the Application of Analysis to the Probability of Majority Decisions, che è un lavoro estremamente importante nello sviluppo della teoria della probabilità .

1785
Lagrange inizia a lavorare sulle funzioni ellittiche e sugli integrali ellittici.

1788
Lagrange pubblica Mécanique analytique ( Meccanica analitica ). Riassume tutto il lavoro svolto nel campo della meccanica dai tempi di Newton e si distingue per il suo utilizzo della teoria delle equazioni differenziali. Con questo lavoro Lagrange trasforma la meccanica in una branca dell’analisi matematica.

1792
De Prony inizia un importante compito di produzione del Catasto . Questo consisteva in tabelle logaritmiche e trigonometriche date tra 14 e 29 cifre decimali.

1794
Legendre pubblica Eléments de géométrie , un resoconto della geometria che sarà un testo guida per 100 anni. Sostituirà Euclid’s Elements come libro di testo nella maggior parte dell’Europa e, nelle successive traduzioni, negli Stati Uniti. Diventa il prototipo di testi geometrici successivi.

1796
Laplace presenta la sua famosa ipotesi nebulosa nell’Exposition du systeme du monde che vede il sistema solare originato dalla contrazione e dal raffreddamento di una grande nuvola di gas incandescente, appiattita e che ruota lentamente.

1796
Gauss fornisce la prima prova corretta della legge della reciprocità quadratica .

1797
Lagrange pubblica Théorie des fonctions analytiques ( Teoria delle funzioni analitiche ). È il primo trattato sulla teoria delle funzioni di una variabile reale. Usa la notazione moderna come dy / dx per i derivati.

1797
Wessel presenta un documento sulla rappresentazione vettoriale di numeri complessi che viene pubblicato in danese nel 1799. L’idea appare per la prima volta in un rapporto che scrisse nel 1787.

1797
Mascheroni dimostra in Geometria del compasso che tutte le costruzioni euclidee possono essere fatte con il solo compasso e quindi non è necessario un righello.

1797
Lazare Carnot pubblica Riflessioni sur la métaphysique du calcul infinitésimal in cui tratta lo zero e l’infinito come limiti. Considera anche che quantità infinitamente piccole sono oggetti reali, essendo rappresentabili come differenze tra limiti.

1799
Gauss dimostra il teorema fondamentale dell’algebra e osserva che le dimostrazioni precedenti, come quella di d’Alembert nel 1746, potevano essere facilmente corrette. 

1799
Laplace pubblica il primo volume del Traité de mécanique céleste ( Meccanica celeste ) in cinque volumi . Applica il calcolo per studiare le orbite dei corpi celesti ed esamina la stabilità del sistema solare.

1799
Monge pubblica il descrittivo Géométrie che descrive la proiezione ortografica, il metodo grafico utilizzato nel disegno meccanico moderno.

1799
Ruffini pubblica la prima dimostrazione che le equazioni algebriche di grado maggiore di quattro non possono essere risolte dai radicali . Fu in gran parte ignorato così come le ulteriori prove che avrebbe pubblicato nel 1803, 1808 e 1813.

1800
Lacroix completa la pubblicazione del suo libro di testo in tre volumi Traité de Calcul differéntiel et intégral .

1800
Lacroix completa la pubblicazione del suo libro di testo in tre volumi Traité de Calcul differéntiel et intégral .

1801
Gauss pubblica Disquisitiones Arithmeticae ( Discourses on Arithmetic ). Contiene sette sezioni, le prime sei delle quali sono dedicate alla teoria dei numeri e l’ultima alla costruzione di un normale 17-gon con righello e compasso .

1801
Il pianeta minore Cerere viene scoperto ma poi perduto. Gauss calcola la sua orbita dalle poche osservazioni che erano state fatte portando alla riscoperta di Cerere quasi esattamente nella posizione predetta da Gauss.

1801
Gauss dimostra la congettura di Fermat secondo cui ogni numero può essere scritto come la somma di tre numeri triangolari.

1803
Lazare Carnot pubblica Géométrie de position in cui le grandezze rilevate vengono usate sistematicamente per la prima volta in geometria.

1804
Bessel pubblica un articolo sull’orbita della cometa di Halley utilizzando i dati delle osservazioni di Harriot di 200 anni prima.

1806
Argand introduce il diagramma di Argand come un modo per rappresentare un numero complesso geometricamente nel piano.

1806
Legendre sviluppa il metodo dei minimi quadrati per trovare le migliori approssimazioni a un insieme di dati osservati.

1807
Fourier scopre il suo metodo di rappresentare le funzioni continue mediante la somma di una serie di funzioni trigonometriche e utilizza il metodo nel suo articolo Sulla propagazione del calore nei corpi solidi che sottopone all’Accademia di Parigi.

1808
Germain dà un contributo importante all’ultimo teorema di Fermat . Questo è chiamato “teorema di Germain” da Legendre .

1809
Poinsot scopre due nuovi poliedri regolari.

1809
Gauss descrive il metodo dei minimi quadrati che usa per trovare le orbite dei corpi celesti in Theoria motus corporum coelestium in sectionibus conicis Solem ambientium ( Teoria del movimento dei corpi celesti ).

1810
Gergonne pubblica il primo volume della sua nuova rivista di matematica Annales de mathématique pures et appliquées che divenne nota come Annales de Gergonne .

1810
Gergonne pubblica il primo volume della sua nuova rivista di matematica Annales de mathématique pures et appliquées che divenne nota come Annales de Gergonne .

1811
Poisson pubblica Traité de mécanique ( Trattato di meccanica ). Comprende il lavoro di Poisson sulle applicazioni della matematica ad argomenti come l’elettricità, il magnetismo e la meccanica.

1812
Laplace pubblica i due volumi della Théorie Analytique des probabilités ( Teoria analitica delle probabilità ). Il primo libro studia la generazione di funzioni e anche approssimazioni a varie espressioni che si verificano nella teoria della probabilità . Il secondo libro contiene la definizione di probabilità di Laplace, la regola di Bayes e l’aspettativa matematica.

1814
Argand fornisce una bella dimostrazione (con alcune lacune) del teorema fondamentale dell’algebra . 

1814
Barlow produce le tabelle di Barlow che danno fattori, quadrati, cubi, radici quadrate, reciproci e log iperbolici di tutti i numeri da 1 a 10000.

1815
Peter Roget (l’autore del Thesaurus di Roget) inventa il regolo calcolatore “log-log”.

1815
Pfaff pubblica importanti lavori su quelle che oggi vengono chiamate “forme Pfaffiane”.

1816
Peacock , Herschel e Babbage sono i leader della Analytical Society di Cambridge, che pubblica una traduzione inglese del libro di testo di Lacroix Traité de Calcul differéntiel et intégral .

1817
Bessel scopre una classe di funzioni integrali, ora chiamate “funzioni di Bessel”, nel suo studio di un problema di Keplero per determinare il movimento di tre corpi che si muovono sotto gravitazione reciproca.

1817
Bolzano pubblica Rein analytischer Beweis ( Pure Analytical Proof ) che contiene un tentativo di liberare il calcolo dal concetto di infinitesimale. Definisce funzioni continue senza l’uso di infinitesimi . L’opera contiene il teorema di Bolzano- Weierstrass .

1818
Ispirandosi al lavoro di Laplace , Adrain pubblica Indagine sulla figura della Terra e della gravità a diverse latitudini.

1819
Horner sottopone alla Royal Society un documento che fornisce il “metodo di Horner” per la risoluzione di equazioni algebriche e viene pubblicato nello stesso anno su Philosophical Transactions of the Royal Society.

1820
Brianchon pubblica Recherches sur la definition d’une hyperbole equilatère, au moyen de quatres condition données che contiene un’affermazione e una dimostrazione del teorema del cerchio dei nove punti.

1820
Brianchon pubblica Recherches sur la definition d’une hyperbole equilatère, au moyen de quatres condition données che contiene un’affermazione e una dimostrazione del teorema del cerchio dei nove punti.

1821
Navier fornisce le ben note “equazioni di Navier-Stokes” per un fluido incomprimibile.

1821
Cauchy pubblica Cours d’analyse ( Un corso di analisi ), che per la prima volta pone l’analisi matematica su basi formali. Progettato per gli studenti dell’Ecole Polytechnique, si occupava di sviluppare i teoremi di base del calcolo nel modo più rigoroso possibile.

1822
Poncelet sviluppa i principi della geometria proiettiva nel Traité des propriétés projectives des figures ( Trattato sulle proprietà proiettive delle figure ). Questo lavoro contiene idee fondamentali di geometria proiettiva come il rapporto incrociato, prospettiva, involuzione e i punti circolari all’infinito.

1822 Il premiato saggio di
Fourier del 1811 viene pubblicato come Théorie analytique de la chaleur ( Teoria analitica del calore ). Rende ampiamente disponibili le tecniche dell’analisi di Fourier , che avranno applicazioni diffuse in matematica e in tutta la scienza.

1822
Feuerbach pubblica le sue scoperte sul cerchio di nove punti di un triangolo.

1823
János Bolyai completa la preparazione di un trattato su un sistema completo di geometria non euclidea . Quando Bolyai scopre che Gauss aveva anticipato gran parte del suo lavoro, ma non ha pubblicato nulla, ritarda la pubblicazione. 

1823
Babbage inizia la costruzione di un grande “motore delle differenze” in grado di calcolare logaritmi e funzioni trigonometriche. Utilizzava l’esperienza acquisita con il suo piccolo “motore differenziale” che costruì tra il 1819 e il 1822.

1824
Sadi Carnot pubblica Réflexions sur la Puissance Motrice du feu et sur les macchine propres à cette développer puissance ( Pensieri sulla Motive Power del Fuoco, e su macchine idonee per lo sviluppo di quel Potere ). Un libro sui motori a vapore, sarà di fondamentale importanza nella termodinamica. Nel libro compare anche il “ciclo di Carnot” che costituisce la base della seconda legge della termodinamica.

1824
Abele dimostra che le equazioni polinomiali di grado maggiore di quattro non possono essere risolte dai radicali . Lo pubblica a proprie spese come un opuscolo di sei pagine.

1824
Bessel sviluppa ulteriormente le “funzioni di Bessel” mentre intraprende uno studio delle perturbazioni planetarie.

1824
Steiner sviluppa la geometria sintetica. Pubblica le sue teorie sull’argomento nel 1832.

1825
Gompertz fornisce la “Legge della mortalità di Gompertz” che mostra che il tasso di mortalità aumenta con una progressione geometrica, quindi quando i tassi di mortalità sono tracciati su una scala logaritmica, si ottiene una linea retta nota come “funzione di Gompertz”.

1826
Ampère pubblica Memoir on the Mathematical Theory of Electrodynamic Phenomena, Unique Deduced from Experience . Contiene una derivazione matematica della legge della forza elettrodinamica e descrive quattro esperimenti. Getta le basi per la teoria elettromagnetica.

1826
Crelle inizia la pubblicazione del suo Journal für die reine und angewandte Mathematik che diventerà noto come Crelle’s Journal . Il primo volume contiene diversi articoli di Abele .

1826 Il lavoro di
Poncelet sui poli e sulle linee polari associate alle coniche lo portano a scoprire il principio di dualità. Gergonne , che ha introdotto la parola polare, scopre indipendentemente il principio di dualità.

1827
Jacobi scrive una lettera a Legendre descrivendo in dettaglio le sue scoperte sulle funzioni ellittiche . Abel stava lavorando in modo indipendente sulle funzioni ellittiche in questo momento.

1827
Möbius pubblica Der barycentrische Calkul sulla geometria analitica. Diventa un classico e include molti dei suoi risultati sulla geometria proiettiva e affine. In esso introduce coordinate omogenee e discute anche trasformazioni geometriche, in particolare trasformazioni proiettive.

1827
Feuerbach scrive un articolo che, indipendentemente da Möbius , introduce coordinate omogenee.

1828
Gauss introduce la geometria differenziale e pubblica Disquisitiones generales circa superficies . Questo articolo nasce dai suoi interessi geodetici, ma contiene idee geometriche come “curvatura gaussiana”. L’articolo include anche il famoso teorema egregrium di Gauss .

1828
Green pubblica Essay on the Application of Mathematical Analysis to the Theory of Electricity and Magnets , in cui applica la matematica alle proprietà dei campi elettrici e magnetici. Introduce il termine potenziale, sviluppa proprietà della funzione potenziale e le applica all’elettricità e al magnetismo. La formula che collega gli integrali di superficie e di volume, ora nota come “teorema di Green”, appare per la prima volta nel lavoro, così come la “funzione di Green” che sarebbe ampiamente utilizzata nella soluzione di equazioni alle derivate parziali .

1828
Abele inizia uno studio delle funzioni ellittiche doppiamente periodiche .

1828
Plücker pubblica Analytisch-geometrische che sviluppa la “Notazione abbreviata di Plücker”. Lui, indipendentemente da Möbius e Feuerbach un anno prima, scopre coordinate omogenee.

1829
Galois sottopone all’Académie des Sciences di Parigi il suo primo lavoro sulla soluzione algebrica di equazioni.

1829
Lobachevsky sviluppa la geometria non euclidea , in particolare la geometria iperbolica, e il suo primo resoconto sull’argomento viene pubblicato sul Kazan Messenger. Quando fu presentato per la pubblicazione all’Accademia delle scienze di San Pietroburgo, Ostrogradski lo respinge. (Vedi questo argomento di storia .)

Verso il 1830
Babbage crea le prime tabelle attuariali accurate da utilizzare nei calcoli assicurativi.

1830
Poisson introduce il “rapporto di Poisson” nell’elasticità che coinvolge sollecitazioni e deformazioni sui materiali.

1830
Pavone pubblica il Trattato di Algebra che tenta di dare algebra un trattamento logico paragonabile a Euclide s’ Elementi .

Verso il 1830
Babbage crea le prime tabelle attuariali accurate da utilizzare nei calcoli assicurativi.

1830
Poisson introduce il “rapporto di Poisson” nell’elasticità che coinvolge sollecitazioni e deformazioni sui materiali.

1830
Pavone pubblica il Trattato di Algebra che tenta di dare algebra un trattamento logico paragonabile a Euclide s’ Elementi .

1831
Möbius pubblica Über eine besondere Art von Umkehrung der Reihen che introduce la “funzione di Möbius” e la “formula di inversione di Möbius”.

1831
Cauchy fornisce espansioni in serie di potenze di funzioni analitiche di una variabile complessa.

1832
Steiner pubblica Systematische Entwicklungen … ( Sviluppo sistematico della dipendenza delle forme geometriche l’una dall’altra ) che fornisce una trattazione della geometria proiettiva basata su considerazioni metriche.

1832 Il lavoro di
János Bolyai sulla geometria non euclidea viene pubblicato come appendice a un saggio di Farkas Bolyai , suo padre. 

1833
Legendre sottolinea i difetti in 12 “prove” del postulato delle parallele . 

1834
Hamilton usa l’algebra nel trattamento della dinamica in On a General Method in Dynamics . Questo articolo fornisce la prima affermazione della funzione caratteristica applicata alla dinamica.

1835
Quetelet pubblica Sur l’homme et le développement de ses facultés ( Trattato sull’uomo e lo sviluppo delle sue facoltà ). Presenta la sua concezione dell ‘”uomo medio” come il valore centrale attorno al quale le misurazioni di un tratto umano sono raggruppate secondo la curva normale.

1835
Coriolis pubblica Sur les équations du mouvement relatif des systèmes de corps . Introduce la “forza di Coriolis” e mostra che le leggi del moto possono essere utilizzate in un sistema di riferimento rotante se alle equazioni del moto viene aggiunta una forza extra chiamata “accelerazione di Coriolis”. Nello stesso anno Coriolis pubblica un lavoro su una teoria matematica del biliardo.

1836
Ostrogradski riscopre il teorema di Green .

1836
Liouville fonda una rivista di matematica Journal de Mathématiques Pures et Appliquées . Questo giornale, a volte noto come Journal de Liouville , ha fatto molto per far progredire la matematica in Francia per tutto il XIX secolo.

1836
Poncelet pubblica Cours de mécanique appliquée aux machines ( Un corso di meccanica applicata alle macchine ). È il primo a proporre l’uso della matematica nella progettazione di macchine.

1837
Poisson pubblica Recherches sur la probabilité des jugements ( Researches on the Probabilities of Opinions ). In questo lavoro stabilisce le regole di probabilità , fornisce la “legge di Poisson dei grandi numeri” e descrive la “distribuzione di Poisson” per una variabile casuale discreta che è un caso limite della distribuzione binomiale.

1837
Inizia la pubblicazione delle riviste matematiche di Cambridge e Dublino.

1837
Dirichlet fornisce una definizione generale di una funzione.

1837
Liouville discute le equazioni integrali e fornisce la “teoria di Sturm-Liouville” che è usata per risolvere tali equazioni.

1837
Wantzel dimostra che i classici problemi di duplicazione di un cubo e trisezione di un angolo non potevano essere risolti con righello e compasso .

1838
Bessel misura la parallasse della stella 61 Cygni, la prima stella per la quale viene calcolato.

1838
Cournot pubblica Recherches sur les principes mathématiques de la théorie des richesses in cui discute l’economia matematica, in particolare le funzioni di domanda e offerta.

1838
De Morgan inventa il termine “induzione matematica” e rende preciso il metodo.

1839
Lamé dimostra l’ultimo teorema di Fermat per n = 7. 

1840
Cauchy pubblica il primo volume dell’opera in quattro volumi Esercizi d’analisi e fisico matematico .

1840
Cauchy pubblica il primo volume dell’opera in quattro volumi Esercizi d’analisi e fisico matematico .

1841
Gauss pubblica un trattato di ottica in cui fornisce una formula per il calcolo della posizione e delle dimensioni dell’immagine formata da una lente di una data lunghezza focale.

1841
Jacobi scrive un lungo libro di memorie De determinantibus functionalibus dedicato al determinante funzionale ora chiamato Jacobiano.

1841
Quetelet fonda l’Ufficio centrale di statistica del Belgio.

1842
Hesse introduce il “determinante dell’Assia” in un documento che indaga le curve cubiche e quadratiche.

1842
Stokes inizia la sua ricerca sui fluidi e pubblica On the steady motion of incomprimible fluids .

1843
Cayley è la prima persona a indagare sulla “geometria di n dimensioni” che ricorre nel titolo del suo articolo di quell’anno. Usa i determinanti come strumento principale.

1843
Hamilton scopre i quaternioni , che generalizzano i numeri complessi a quattro dimensioni.

1843
Liouville annuncia all’Académie des Sciences di Parigi di aver trovato profondi risultati nel lavoro inedito di Galois e promette di pubblicare gli articoli di Galois insieme al suo commento.

1843
Kummer inventa i “numeri complessi ideali” nel suo studio sulla fattorizzazione unica. Questo porta allo sviluppo della teoria degli anelli .

1844
Liouville trova i primi numeri trascendentali – numeri che non possono essere espressi come radici di un’equazione algebrica con coefficienti razionali.

1844
Grassmann pubblica Die lineale Ausdehnundslehre, ein neuer Zweig der Mathematik in cui sviluppa l’idea di un’algebra in cui i simboli che rappresentano entità geometriche come punti, rette e piani, vengono manipolati utilizzando regole specifiche.

1845
Cayley pubblica Theory of Linear Transformations in cui esamina la composizione delle trasformazioni lineari.

1845
Durante l’esame dei gruppi di permutazione, Cauchy dimostra un teorema fondamentale della teoria dei gruppi che divenne noto come “teorema di Cauchy”. 

1846
Liouville pubblica gli articoli di Galois sulla soluzione di equazioni algebriche nel Liouville’s Journal .

1846
Maxwell scrive il suo primo articolo all’età di 14 anni: Sulla descrizione delle curve ovali e di quelle che hanno una pluralità di fuochi .

1847
Boole pubblica The Mathematical Analysis of Logic , in cui mostra che le regole della logica possono essere trattate matematicamente piuttosto che metafisicamente. Il lavoro di Boole getta le basi della logica del computer.

1847
De Morgan propone due leggi della teoria degli insiemi che sono ora conosciute come “leggi di de Morgan”.

1847
Von Staudt pubblica Geometrie der Lage . È il primo lavoro che libera completamente la geometria proiettiva da qualsiasi base metrica.

1848
Thomson (Lord Kelvin) propone la scala della temperatura assoluta ora intitolata a lui.

1849
Hermite applica le tecniche dei residui di Cauchy a funzioni doppiamente periodiche.

1850
Chebyshev pubblica On Primary Numbers in cui dimostra nuovi risultati nella teoria dei numeri primi . Dimostra la congettura di Bertrand che ci sia sempre almeno un primo tra n e 2 n per n > 1.

1850
Nel suo articolo Su una nuova classe di teoremi Sylvester usa per la prima volta la parola ” matrice “. 

1850
Chebyshev pubblica On Primary Numbers in cui dimostra nuovi risultati nella teoria dei numeri primi . Dimostra la congettura di Bertrand che ci sia sempre almeno un primo tra n e 2 n per n > 1.

1850
Nel suo articolo Su una nuova classe di teoremi, Sylvester usa per la prima volta la parola ” matrice “.

1851 Il libro di
Bolzano Paradoxien des Undendlichen (I paradossi dell’infinito ) viene pubblicato tre anni dopo la sua morte. Introduce le sue idee sugli insiemi infiniti.

1851
Liouville pubblica un secondo lavoro sull’esistenza di specifici numeri trascendentali che ora sono conosciuti come “numeri di Liouville”. In particolare ha dato l’esempio 0.1100010000000000000000010000 … dove c’è un 1 al posto n ! e 0 altrove.

1851 La tesi di dottorato di
Riemann contiene idee di eccezionale importanza, ad esempio le “superfici di Riemann” e le loro proprietà.

1852
Sylvester stabilisce la teoria degli invarianti algebrici .

1852
Francis Guthrie propone a De Morgan la congettura dei quattro colori . 

1852
Chasles pubblica Traité de géométrie che discute di rapporti incrociati, matite e involuzioni, tutte nozioni da lui introdotte.

1853
Hamilton pubblica Lectures on Quaternions .

1853
Shanks cede 
707 posizioni (nel 1944 si scopre che Shanks sbagliava dal 528 ° posto).

1854
Riemann completa la sua abilitazione . Nella sua tesi ha studiato la rappresentabilità delle funzioni mediante serie trigonometriche. Fornisce le condizioni affinché una funzione abbia un integrale, quella che ora chiamiamo la condizione di “integrabilità di Riemann”. Nella sua conferenza Über die Hypothesen welche der Geometrie zu Grunde liegen ( Sulle ipotesi che stanno alla base della geometria ), pronunciata il 10 giugno 1854, definisce uno spazio n- dimensionale e dà una definizione di quello che oggi è chiamato uno “spazio Riemanniano “.

1854
Boole pubblica Le leggi del pensiero su cui si fondano le teorie matematiche della logica e delle probabilità . Riduce la logica all’algebra e questa algebra della logica è ora nota come algebra booleana .

1854
Cayley fa un importante passo avanti nella teoria dei gruppi quando fa il primo tentativo, che non è completamente riuscito, di definire un gruppo astratto. 

1855
Maxwell pubblica Sulle linee di forza di Faraday che mostra che alcune equazioni matematiche relativamente semplici potrebbero esprimere il comportamento dei campi elettrici e magnetici e la loro interrelazione.

1856
Weierstrass pubblica la sua teoria dell’inversione degli integrali iperellittici in Theorie der Abelschen Functionen che apparve sul Crelle’s Journal .

1857
Riemann pubblica la Teoria delle funzioni abeliane . Sviluppa ulteriormente l’idea delle superfici di Riemann e delle loro proprietà topologiche, esamina funzioni multivalore come valore singolo su una speciale “superficie di Riemann” e risolve problemi generali di inversione di casi speciali che erano stati risolti da Abel e Jacobi .

1858
Cayley fornisce una definizione astratta di matrice , termine introdotto da Sylvester nel 1850, e in A Memoir on the Theory of Matrices ne studia le proprietà.

1858
Möbius descrive una striscia di carta che ha solo un lato e un solo bordo. Ora noto come “striscia di Möbius”, ha la sorprendente proprietà di rimanere intero quando viene tagliato a metà. L’inserzione fa la stessa scoperta nello stesso anno.

1858
Dedekind scopre un metodo rigoroso per definire numeri irrazionali con “tagli di Dedekind”. L’idea gli viene mentre pensa a come insegnare il calcolo differenziale e integrale.

1859
Mannheim inventa il primo regolo calcolatore moderno con un “cursore” o un “indicatore”.

1859
Riemann fa una congettura sulla funzione zeta che coinvolge i numeri primi. Non è ancora noto se l’ipotesi di Riemann sia vera in generale, sebbene sia noto che sia vera in milioni di casi. È forse il problema irrisolto più famoso della matematica nel 21 ° secolo.

1860
Delaunay pubblica il primo volume de La Théorie du mouvement de la lune che è il risultato di 20 anni di lavoro. Delaunay risolve il problema dei tre corpi dando la longitudine, la latitudine e la parallasse della Luna come serie infinite.

1860
Delaunay pubblica il primo volume de La Théorie du mouvement de la lune che è il risultato di 20 anni di lavoro. Delaunay risolve il problema dei tre corpi dando la longitudine, la latitudine e la parallasse della Luna come serie infinite.

1861
Weierstrass scopre una curva continua che non è differenziabile in nessun punto.

1862
Maxwell propone che la luce sia un fenomeno elettromagnetico.

1862
Jevons legge la teoria matematica generale dell’economia politica all’Associazione britannica.

1862 L’
elenco pubblica Der Census raumlicher Complexe oder Verallgemeinerung des Euler’schen Satzes von den Polyedern che discute le estensioni della “formula di Eulero”.

1863
Weierstrass dà una prova nel suo corso di lezione che i numeri complessi sono l’unica estensione algebrica commutativa dei numeri reali.

1864
Bertrand pubblica Treatise on Differential and Integral Calculus .

1864 Fondazione della
London Mathematical Society. 

1864
Benjamin Peirce presenta all’Accademia americana il suo lavoro sulle algebre associative lineari. Classifica tutte le algebre associative complesse di dimensione inferiore a sette usando gli strumenti, ormai familiari, degli elementi idempotenti e nilpotenti.

1865
Plücker fa ulteriori progressi nella geometria quando definisce uno spazio quadridimensionale in cui le linee rette piuttosto che i punti sono gli elementi di base.

1866
Hamilton ‘s Elements of Quaternions è incompiuto alla sua morte, ma il lavoro di 800 pagine che ha richiesto sette anni per essere scritto viene pubblicato postumo da suo figlio.

1867
Fondazione della Società matematica di Mosca.

1868
Beltrami pubblica Essay on an Interpretation of Non-Euclidean Geometry che fornisce un modello concreto per la geometria non euclidea di Lobachevsky e Bolyai .

1869
Lueroth scopre il “quartico Lueroth”.

1870
Benjamin Peirce pubblica le Algebre associative lineari a proprie spese.

1870
Benjamin Peirce pubblica le Algebre associative lineari a proprie spese.

1871
Betti pubblica un libro di memorie sulla topologia che contiene i “numeri Betti”.

1872
Dedekind pubblica la sua costruzione formale dei numeri reali e fornisce una definizione rigorosa di numero intero.

1872
Heine pubblica un articolo che contiene il teorema ora noto come “teorema di Heine-Borel”.

1872
Fondazione della Société Mathématique de France.

1872
Méray pubblica Nouveau précis d’analyse infinitésimale che mira a presentare la teoria delle funzioni di una variabile complessa utilizzando serie di potenze.

1872
Sylow pubblica Théorèmes sur les groupes de substitutions che contiene i famosi tre “teoremi di Sylow” sui gruppi finiti. Li dimostra per i gruppi di permutazione.

1872
Klein dà il suo discorso inaugurale a Erlanger. Definisce la geometria come lo studio delle proprietà di uno spazio che sono invarianti rispetto a un dato gruppo di trasformazioni. Questo divenne noto come il “programma Erlanger” e influenzò profondamente lo sviluppo della matematica.

1873
Maxwell pubblica Electricity and Magnetism . Questo lavoro contiene le quattro equazioni alle derivate parziali , ora note come “equazioni di Maxwell”.

1873
Hermite pubblica Sur la fonction exponentielle ( Sulla funzione esponenziale ) in cui dimostra che e è un numero trascendentale .

1873
Gibbs pubblica due importanti articoli sui diagrammi in termodinamica.

1873
Brocard realizza la sua opera sul triangolo.

1874
Cantor pubblica il suo primo articolo sulla teoria degli insiemi. Descrive rigorosamente la nozione di infinito. Mostra che gli infiniti sono di dimensioni diverse. Dimostra il controverso risultato che quasi tutti i numeri sono trascendentali .

1876
Gibbs pubblica On the Equilibrium of Heterogeneous Substances, che rappresenta una delle principali applicazioni della matematica alla chimica.

1877
Cantor è sorpreso dalla sua stessa scoperta che esiste una corrispondenza uno-uno tra i punti nell’intervallo [0, 1] e i punti in un quadrato.

1878
Sylvester fonda l’ American Journal of Mathematics .

1879
Kempe pubblica la sua falsa dimostrazione del Teorema dei Quattro Colori . 

1879
Lexis pubblica Sulla teoria della stabilità delle serie statistiche che inizia lo studio delle serie temporali.

1879
Fondazione della Società matematica di Kharkov.

1880
Poincaré pubblica importanti risultati sulle funzioni automobilistiche.

1880
Poincaré pubblica importanti risultati sulle funzioni automobilistiche.

1881
Venn introduce i suoi “diagrammi di Venn” che diventano strumenti utili nella teoria degli insiemi.

1881
Gibbs sviluppa l’analisi vettoriale in un opuscolo scritto ad uso dei suoi stessi studenti. I metodi saranno importanti nell’analisi matematica di Maxwell delle onde elettromagnetiche.

1882
Lindemann dimostra che 
è trascendentale . Ciò dimostra che è impossibile costruire un quadrato con la stessa area di un dato cerchio usando un righello e un compasso . Il classico problema matematico della quadratura del cerchio risale all’antica Grecia e si era dimostrato una forza trainante per le idee matematiche per molti secoli.

1882
Mittag-Leffler fonda la rivista Acta Mathematica .

1883
Reynolds pubblica Un’indagine sperimentale delle circostanze che determinano se il movimento dell’acqua nei canali paralleli deve essere diretto o sinuoso e della legge di resistenza nei canali paralleli . Il “numero di Reynolds” (come viene ora chiamato) utilizzato nella modellazione del flusso di fluido appare in questo lavoro.

1883
Poincaré pubblica un articolo che avvia lo studio della teoria delle funzioni analitiche di diverse variabili complesse.

1883
Viene fondata la Edinburgh Mathematical Society. 

1884
Volterra inizia lo studio delle equazioni integrali .

1884
Frege pubblica The Foundations of Arithmetic .

1884
Hölder scopre la “disuguaglianza di Hölder”.

1884
Mittag-Leffler pubblica Sur la représentation analytique fes fonctions monogènes uniformes d’une variable indépendante che fornisce il suo teorema sulla costruzione di una funzione meromorfa con poli prescritti e parti singolari.

1884
Frobenius dimostra i teoremi di Sylow per i gruppi astratti.

1884
Ricci-Curbastro inizia a lavorare sul calcolo differenziale assoluto.

1884 Viene fondato il
Circolo Matematico di Palermo .

1885
Weierstrass mostra che una funzione continua su un sottointervallo finito della retta reale può essere approssimata in modo uniforme e arbitrariamente vicino da un polinomio.

1885
Edgeworth pubblica Methods of Statistics che presenta un’esposizione dell’applicazione e dell’interpretazione dei test di significatività per il confronto delle medie.

1886
Reynolds formula una teoria della lubrificazione

1886
Peano dimostra che se f ( x , y ) è continua allora l’equazione differenziale del primo ordine dy / dx = f ( x , y ) ha una soluzione.

1887
Levi-Civita pubblica un articolo che sviluppa il calcolo dei tensori .

1888
Dedekind pubblica Was sind und was sollen die Zahlen? La natura e il significato dei numeri ). Egli pone l’aritmetica su una base rigorosa dando quelli che più tardi furono conosciuti come gli “assiomi di Peano”.

1888
Galton introduce la nozione di correlazione.

1888
Engel e Lie pubblicano il primo di tre volumi di Theorie der Transformationsgruppen ( Teoria dei gruppi di trasformazione ), un importante lavoro sui gruppi continui di trasformazioni.

1889
Peano pubblica Arithmetices principia, nova methodo Exposita ( I Principi di Aritmetica ) che fornisce gli assiomi di Peano che definiscono i numeri naturali in termini di insiemi.

1889
FitzGerald suggerisce quella che ora viene chiamata la contrazione di FitzGerald- Lorentz per spiegare l ‘”esperimento di Michelson-Morley”.

1890
Peano scopre una curva di riempimento dello spazio.

1890
Fondazione della Società matematica di San Pietroburgo.

1890
Heawood pubblica i teoremi del colore delle mappe in cui indica l’errore nella dimostrazione di Kempe del Teorema dei quattro colori . Dimostra che cinque colori sono sufficienti. 

1890
Peano scopre una curva di riempimento dello spazio.

1890
Fondazione della Società matematica di San Pietroburgo.

1890
Heawood pubblica i teoremi del colore delle mappe in cui indica l’errore nella dimostrazione di Kempe del Teorema dei quattro colori . Dimostra che cinque colori sono sufficienti. 

1891
Fedorov e Schönflies classificano indipendentemente gruppi spaziali cristallografici mostrando che ce ne sono 230.

1892
Poincaré pubblica il primo di tre volumi di Les Méthodes nouvelles de la mécanique céleste ( New Methods in Celestial Mechanics ). Mira a caratterizzare completamente tutti i movimenti dei sistemi meccanici, invocando un’analogia con il flusso del fluido. Mostra anche che le espansioni in serie precedentemente utilizzate nello studio del problema dei tre corpi , ad esempio da Delaunay , erano convergenti, ma in generale non convergenti in modo uniforme. Ciò mette in dubbio le prove di stabilità del sistema solare fornite da Lagrange e Laplace .

1893
Pearson pubblica il primo di una serie di 18 articoli, scritti nei prossimi 18 anni, che introducono una serie di concetti fondamentali nello studio della statistica. Questi documenti contengono contributi all’analisi di regressione, il coefficiente di correlazione e include il test del chi-quadrato di significatività statistica.

1894
Poincaré inizia a lavorare sulla topologia algebrica .

1894
Borel introduce la “misura Borel”.

1894
Cartan , nella sua dissertazione di dottorato, classifica tutte le algebre di Lie semplici di dimensione finita sui numeri complessi.

1895
Poincaré pubblica Analysis situs, il suo primo lavoro sulla topologia, che fornisce una prima trattazione sistematica dell’argomento. È l’ideatore della topologia algebrica che pubblica sei articoli sull’argomento. Presenta i gruppi fondamentali .

1895
Cantor pubblica la prima di due importanti indagini sull’aritmetica transfinita.

1895
Heinrich Weber pubblica il suo famoso testo Lehrbuch der Algebra ( Lectures on Algebra ).

1896
Il teorema dei numeri primi è dimostrato indipendentemente da Hadamard e de la Vallée-Poussin . Questo teorema fornisce una stima del numero di primi fino a un dato numero, mostrando che il numero di primi inferiori a n tende all’infinito come n / log n .

1896
Cesàro pubblica Lezione di geometria intrinseca in cui formula la geometria intrinseca.

1896
Frobenius introduce i personaggi di gruppo .

1897
Hensel inventa i numeri p -adici.

1897
Burali-Forti è il primo a scoprire un paradosso della teoria degli insiemi.

1897
Burnside pubblica The Theory of Groups of Finite Order .

1897
Frobenius inizia lo studio della teoria della rappresentazione dei gruppi.

1898
Frobenius introduce la nozione di rappresentazioni indotte e il “Teorema di reciprocità di Frobenius”.

1898 Il lavoro di
Hadamard sulla geodetica su superfici di curvatura negativa pone le basi della dinamica simbolica.

1899
Hilbert pubblica Grundlagen der Geometrie ( Foundations of Geometry ) inserendo la geometria in un contesto assiomatico formale.

1899
Lyapunov escogita metodi che forniscono modi per determinare la stabilità di insiemi di equazioni differenziali ordinarie.

1900
Hilbert pone 23 problemi al Secondo Congresso Internazionale dei Matematici a Parigi come una sfida per il XX secolo. I problemi includono l’ ipotesi del continuo , il buon ordinamento dei numeri reali, la congettura di Goldbach , la trascendenza delle potenze dei numeri algebrici, l’ ipotesi di Riemann , l’estensione del “principio di Dirichlet” e molti altri. Molti dei problemi sono stati risolti durante il XX secolo e ogni volta che uno dei problemi è stato risolto è stato un evento importante per la matematica.

1900
Goursat inizia la pubblicazione del Cours d’analyse Mathematique che introduce molti nuovi concetti di analisi.

1900
Fredholm sviluppa la sua teoria delle equazioni integrali in Sur une nouvelle méthode pour la résolution du problème de Dirichlet .

1900
Fejér pubblica un teorema di somma fondamentale per la serie di Fourier .

1900
Levi-Civita e Ricci-Curbastro pubblicano Méthodes de calcul differenziale absolu et leures applicazioni in cui stabiliscono la teoria dei tensori nella forma che sarà utilizzata nella teoria generale della relatività 15 anni dopo.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: