Fisicamente

di Roberto Renzetti

Stefano Sarfati Nahmad            Sono ebreo e sono contro l’occupazione israeliana. Mi capita spesso di discutere con amici e conoscenti ebrei ma queste discussioni non hanno mai portato da nessuna parte, non ho mai convinto nessuno. A qualunque argomentazione storica, etica o solo di buon senso, mi rispondono con un’altra argomentazione che a loro modo di …

Continua a leggere

LE MONDE diplomatique – Luglio 2004 Il sociologo e storico orientalista Maxime Rodinson ci ha lasciato il 23 maggio 2004. Autodidatta, è stato un linguista eccezionale (padroneggiava una trentina di lingue e dialetti) e uno scrittore prolifico: gli dobbiamo in particolare Maometto, Islam e capitalismo, Israele e il rifiuto arabo (Einaudi), Il fascino dell’Islam (Dedalo), …

Continua a leggere

14 luglio 2004Znet Activism Stephen Zunes      http://www.zmag.org/Italy/zunes-destracristiana.htm In anni recenti, un movimento fondamentalista protestante, politicizzato e di destra, è diventato uno dei maggiori sostenitori delle politiche del governo israeliano del Likud. Per capire questa influenza, è importante riconoscere che l’ascesa della destra religiosa quale forza politica negli Stati Uniti è un fenomeno relativamente recente, emerso in …

Continua a leggere

http://it.geocities.com/comedonchisciotte/wta.html All truth passes through three stages. First, it is ridiculed, second it is violently opposed, and third, it is accepted as self-evident.” – Arthur Schopenhauer THE DANCING ISRAELISLike most Americans, I was gripped by senses of profound shock, horror, revulsion, sadness, and rage as I watched the horror of September 11, 2001 unfolding live on my television screen.  Watching the …

Continua a leggere

http://www.contropiano.org/UltimoNumero/Inserto%20anno10-n3%20pag1.htm Ideologie fondamentaliste per i signori della guerra Dietro gli interessi materiali che spingono alla guerra, sta emergendo la stretta connessione tra le esigenze di supremazia mondiale degli Stati Uniti e i gruppi fondamentalisti religiosi americani. Si é così creato il terreno comune con le lobbies sioniste che sostengono l’ambizione alla “Grande Israele” e la …

Continua a leggere