Fisicamente

di Roberto Renzetti

La vera posta in gioco della guerra Stati disgregati con la forza, corridoi strategici, investimenti massicci nelle nuove frontiere petrolifere, interventi militari della NATO : abbiamo davanti uno scenario neocoloniale del tutto simile al “Grande Gioco” che oppose il Regno Unito e la Russia zarista del secolo scorso. Obiettivo : il controllo strategico delle risorse …

Continua a leggere

(Tratto da Greenpeace) https://forum.termometropolitico.com/253903-decennio-sporchi-trucchi.html Un decennio di SPORCHI TRUCCHI IntroduzioneLa decisione del Presidente Bush di ritirare gli USA dal Protocollo di Kyoto nel marzo 2001, è il risultato delle pressioni politiche esercitate dalle potenti lobby industriali. Tra queste, una si è contraddistinta per lo sforzo profuso nel sostenere i passi indietro fatti da Bush sulla …

Continua a leggere

di Richard Sanders Coordinatore, Coalition to Oppose the Arms Trade, COAT (Unione per l’Opposizione al Traffico delle Armi) (Traduzione di Curzio Bettio di SoccorsoPopolare di Padova; http://www.soccorsopopolare.org ) In solidarietà con tutte le vittime del terrorismo 3 novembre 2001 Armi dell’Esercito degli U.S.A. “testate” biologicamente su migliaia di cittadini Americani. In una dozzina di distinte occasioni dalla Seconda …

Continua a leggere

RAPPORTO FINALE DI “MEDIAWATCH”, OSSERVATORIO SULL’INFORMAZIONE DI GUERRA Il 15 febbraio alcuni siti e riviste di informazione indipendente hanno dato vita ad un “Mediawatch”, un osservatorio sull’informazione di guerra che in poco piu’ di un mese ha raccolto piu’ di 300 segnalazioni, documentando manipolazioni, forzature, censure, menzogne e propaganda. L’iniziativa – ospitata sul sito dell’associazione …

Continua a leggere

“Naturalmente la gente comune non vuole la guerra: né in Russia, né in Inghilterra, né in Germania. Tutto quello che dovete fare è dir loro che sono attaccati, e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo in quanto espongono il Paese al pericolo” (Hermann Göring, gerarca nazista) CHI L’HA DETTO? “La guerra all’Iraq non comporta un …

Continua a leggere