Fisicamente

di Roberto Renzetti

(Febbraio 2008) Angelo Baracca, Dipartimento di Fisica, Università di Firenze  baracca@fi.infn.it [In via di pubblicazione su Medicina Democratica] PREMESSA. Questo documento è un tentativo preliminare di “leggere” criticamente i nuovi progetti faraonici di rilancio dell’energia nucleare civile (in particolare, ma non solo, che cosa siano – o meglio, che cosa dovrebbero essere – i reattori di IVa Generazione, di cui …

Continua a leggere

Roberto Renzetti 2007  Dopo sei mesi devo tornare ad occuparmi di scuola per il degrado che continua inarrestabile, per il disinteresse colpevole del governo, per l’aggravante del ministro che lavora per la scuola confessionale, per l’incapacità cronica del sindacato di capire qual è l’oggetto del contendere.         E’ difficile cercare di capire da dove iniziare …

Continua a leggere

ANDU LUIGI CANCRINI: “DOTTORANDI NEL SISTEMA ITALIA. UN MONDO DA RIFORMARE”Abbiamo piu’ volte sostenuto che “la previsione del titolo di dottore diricerca quale prerequisito per ottenere l’assegno di ricerca costituirebbeuna gravissima discriminazione nei confronti di quei precari che non hannoavuto l”opportunita” di accedere al dottorato. Questa scelta potrebbeessere presa in considerazione solo DOPO la cancellazione …

Continua a leggere

di ANDU (associazione Nazionale Docenti Universitari) Cari amici dell’Andu, vi sarei grato se poteste diffondere, come mio contributo al dibattito sul “3+2”, il testo integrale dellla lettera che ho inviato a Repubblica e che e’ stata pubblicata da Repubblica il 30 giugno dimezzandone la lunghezza, con inevitabile forzatura del senso.Nonostante la distanza delle nostre posizioni, soprattutto sull’autonomia universitaria e …

Continua a leggere

Andrea Cammelli (*) E’ deprimente avere persone che sostengono una tesi contro un’altra. Spiegano tutto concludendo con la tesi dell’altro. Vorrei spiegare allo statistico Cammelli che di truppe cammellate Berlinguer ne ha già tante. E, pur sapendo che egli sa, didascalicamente gli racconto come stanno le cose, non tanto per quanto egli possa intendere, quanto …

Continua a leggere