Fisicamente

di Roberto Renzetti

Roberto Renzetti

Di seguito riporto l’indice di unaserie di lezioni di “struttura della materia” (atomi e molecole) che seguiranno

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 1

1 – La discontinuità della materia

2 – La teoria atomistica

3 – Gli atomi entrano in una teoria matematica

4 – Ulteriori scoperte

5 – I limiti cui si può arrivare nel separare la materia

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 2

1 – L’atomo nella fisica

2 – Gli spettri

3 – Ritorniamo all’atomo nella fisica

4 – I primi modelli atomici

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 3

1 – Perché una carica elettrica irradia energia

2 – I quanti

3 – L’atomo di Bohr

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 4

1 – La meccanica ondulatoria

2 – Le onde

3 – Onde o particelle?

4 – L’atomo ondulatorio

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 5

1 – Il principio d’indeterminazione

2 – Vari tipi di orbitali atomici

3 – I numeri quantici

PARTE 1: ATOMI

LEZIONE 6

1 – Il principio di Pauli

2 – Grafico della distribuzione delle energie in un atomo

3 – Diagramma di Grotrian

4 – Come sono fatti gli orbitali atomici

5 – Il modello atomico attuale

6 – Modello del campo self-consistent in un atomo a più elettroni

7 – Le regole di Hund ed il principio di aufbau

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 7

1 – Introduzione

2 – Le prime idee sulle forze chimiche. Van der Waals

3 – Legame ionico e legame covalente

4 – Legame ionico (Kossel)

5 – Legame covalente (Lewis – Langmuir)

6 – Ritorniamo a Van der Waals. Legame tra molecole

7 – Diagrammi di energie e forze relativi a molecole

8 – note

 PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 8

1 – Dipolo elettrico. Momento di dipolo.

2 – Dipolo indotto

3 – Polarizzabilità

4 – Orientamento dei dipoli sotto l’azione di un campo elettrico

5 – Molecole polari e non polari

6 – Dipolo istantaneo

7 – Quadrupolo, ottupolo, etc.

8 – I potenziali di una carica, di un dipolo, di un quadrupolo e di un ottupolo.

9 – Le forze di Van der Waals iniziano a trovare una spiegazione. Le prime ipotesi di Keesom (molecole come sistemi elettrici rigidi). Le forze d’orientamento di Keesom

10 – Le forze di Van der Waals. Le forze di induzione di Keesom

11 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 9

1 – Le forze di Van der Waals. Le forze di dispersione di London.

2 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 10

1 – Legame idrogeno

2 – Ricapitoliamo sulle forze di Van der Waals

3 – Attrazione elettrostatica tra molecole. Legame dativo.

4 – Attrazione elettrostatica tra molecole: interazione ione – dipolo.

5 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 11

1 – Introduzione della meccanica quantistica per la spiegazione delle forze chimiche

2 – La funzione d’onda y per una molecola

3 – La teoria del legame di valenza: molecole biatomiche omonucleari

4 – La molecola ione idrogeno H2+

5 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 12

1 – La molecola di idrogeno H2 trattata con il metodo del legame di valenza (L.V.)

2 – L’ipotetica molecola HeH

3 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 13

1 – Funzioni d’onda simmetriche ed antisimmetriche

2 – La funzione d’onda di spin

3 – La funzione d’onda completa ed il Principio di Pauli

4 – Ritorniamo all’ipotetica molecola HeH

5 – Un altro esempio: l’ipotetica molecola He2

6 – Altre molecole biatomiche omonucleari

7 – Molecole biatomiche eteronucleari

8 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 14

1 – La teoria dell’orbitale molecolare (O.M.): molecole biatomiche omonucleari ed eteronucleari

2 – L’approssimazione L.C.A.O.

3 – Orbitali molecolari di molecole biatomiche: origine, forma e simbolismo

4 – Alcune molecole biatomiche omonucleari trattate con il metodo O.M.

5 – Altre molecole biatomiche omonucleari

6 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 15

1 – Molecole biatomiche eteronucleari trattate con il metodo O.M.

2 – Molecole poliatomiche trattate con il metodo L.V.: l’ibridizzazione sp3

3 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 16

1 – Molecole poliatomiche trattate con il metodo L.V.: l’ibridizzazione sp2 ed sp

2 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 17

1 – Molecole poliatomiche trattate con il metodo O.M.: orbitali molecolari localizzati e delocalizzati

2 – note

PARTE 2: MOLECOLE

LEZIONE 18

1 – Confronto tra il metodo L.V. ed il metodo O.M.

2 – Legame metallico

3 – La teoria L.V. per i metalli

4 – La teoria O.M. per i metalli

5 – note

BIBLIOGRAFIA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: