Fisicamente

di Roberto Renzetti

Roberto Renzetti Alle origini note dell’astrologia      Attraverso gli scrittori greci e romani dell’età classica (Giamblico, Simplicio, Strabone, Erodoto, Seneca, Diodoro) abbiamo notizie dell’astronomia dei caldei (di derivazione probabilmente sumerica e quindi babilonese), popolo  che possiamo probabilmente situare tra Mesopotamia e Vicino Oriente dal 3° millennio al 3°/2°secolo a.C.      Gli scambi culturali avvennero con …

Continua a leggere

del CICAP e dell’Unione Astrofili Italiani (UAI) http://www.cicap.org/articoli (alcuni di questi articoli li ho già pubblicati in http://www.fisicamente.net/index-1104.htm ) La posizione della scienza verso l’astrologia   Nel 1975, per rispondere alla preoccupante diffusione dell’astrologia, 186 scienziati di fama mondiale, tra cui 18 Premi Nobel, sottoscrissero la seguente dichiarazione: “Gli scienziati di numerosi campi del sapere sono preoccupati …

Continua a leggere

Roberto Renzetti Alle origini note dell’astrologia      Attraverso gli scrittori greci e romani dell’età classica (Giamblico, Simplicio, Strabone, Erodoto, Seneca, Diodoro) abbiamo notizie dell’astronomia dei caldei (di derivazione probabilmente sumerica e quindi babilonese), popolo  che possiamo probabilmente situare tra Mesopotamia e Vicino Oriente dal 3° millennio al 3°/2°secolo a.C.      Gli scambi culturali avvennero con …

Continua a leggere

Roberto Renzetti NEWTON: LA GESTAZIONE E PUBBLICAZIONE DEI PRINCIPIA         Il primo tentativo di comprendere la gravitazione Newton lo fece negli anni mirabili del 1665-1666, quelli della leggenda della mela. L’intuizione fondamentale di Newton fu quella di mettere insieme la caduta di un oggetto, la Luna legata alla Terra e le leggi di Kepler. La Luna è …

Continua a leggere

Roberto Renzetti GALILEO E COPERNICO [Premetto che tralascerò completamente ogni riferimento al processo per il quale rimando ai sei articoli dal titolo L’incapacità di comprendere la rivoluzione galileiana].         Iniziamo con seguire l’approccio di Galileo a Copernico per poi passare a vedere le sue scoperte astronomiche che, per la prima volta, fornirono una realtà fisica al …

Continua a leggere