Fisicamente

di Roberto Renzetti

Roberto Renzetti

… Tra gli studenti spuntò una figura singolare: Roberto Renzetti. Contestatore a prima vista, si rivelò ben presto assai equilibrato per amore della cultura. Diventerà uno dei più appassionati e generosi docenti liceali, fuggendo in Spagna, a Barcellona, in un liceo italiano che si adoperò ad intitolare a Edoardo Amaldi. Mi chiamò ad inaugurarlo.

Carlo Bernardini : Fisica vissuta, Codice Edizioni, 2006

VI RACCONTO UNA STORIA

Erano i primi giorni di novembre del 2019. Stavo scendendo le scale che mi portano allo studio. Mancavano tre gradini ed ho avuto, secondo il medico, un ictus momentaneo. Per un istante mi si è fatto tutto nero e sono caduto, Mi sono ritrovato steso per terra e la testa che aveva sbattuto da qualche parte. Non riuscivo ad alzarmi. Mio figlio mi ha dato i primi soccorsi e, vista la brutta situazione ha chiamato il 118. Un’ambulanza è arrivata in poco tempo e mi ha portato nel pronto soccorso dell’ospedale più vicino, l’Aurelia Hospital. Dopo ogni possibile indagine, la sentenza: rottura del femore destro. Dopo 10 giorni di attesa vengo operato al femore ed un chirurgo cardiovascolare risale all’origine della caduta e mi opera alla giugolare [dalla semi incoscienza sentivo chi operava chiedere all’assistente “martello e scalpello e chiave 24” ]ripromettendo un futuro intervento alla destra [poiché l’ictus nasceva da lì]. Sono stato sistemato in una stanza dove sono restato fino a metà gennaio. Ho iniziato la fisioterapia che ancora proseguo e che andrà avanti per vari mesi [sto imparando a camminare con deambulatore, carrozzina e stampelle a seconda delle necessità].

Per quel che riguarda ciò che a voi interessa in questo lasso di tempo sono stato sconnesso da tutto il mondo, inoltre in ospedale non potevo avere il computer. Ebbene il sito fisicamente, domiciliato sull’inaffidabile aruba, scadeva proprio i primi di novembre. Erano 20 anni che diligentemente pagavo il dovuto ed aruba, dopo 20 giorni di ritardo nel pagamento ha CANCELLATO IL SITO.

A fine gennaio ho telefonato perfino al server USA dove si serve aruba.  Ho offerto molto denaro ma niente. 20 anni di vita e di impegno cancellati in questo modo indegno.

Iniziavano ad arrivarmi telefonate da lettori e da amici. A loro raccontavo la mia disgrazia e la cosa però rafforzava la mia voglia di ricominciare. Ho frugato nel computer e negli hard dysk ed ho ritrovato praticamente tutti gli articoli [in modo disordinato].

Qu mi si è posto il problema che mi si pose agli inizi di fisicamente: io non sono un web master, solo uno esperto in grado di montare il tutto in un sito almeno gradevole nell’aspetto oltreché interessante. L’ideale sarebbe stata la mia prima bravissima web master [Livia] ma questa signora è da anni in rotta con me da quando non condivide le posizioni di fisicamente su Israele [trovavo e trono ancora inaccettabile le accuse di antisemitismo].

Mi sono allora messo a pensare e cercare. Dopo un gran peregrinare ho trovato un bravo giovane che sta rimontandomi il sito. Sono iniziate le prime sorprese. Il sito fisicamente.net è stato RUBATO da qualche banda di delinquenti giapponesi/coreani. Non posso più usare quel nome [vi rendete conto ?]. il mio web master dopo lunghe ricerche ha trovato la possibilità di registrare fisicamente.blog ed è ciò che ha fatto.

Ora, in attesa che quel delinquente del coronavirus ce ne dia la possibilità, cioè di farci incontrare per stabilire alcune direttive generali, sto inviando al web master alcun articoli per ricreare almeno in parte il fisicamente che fu.

Cercherò di mettere tra la montagna di articoli di cui il sito disponeva, convinto che non ci riuscirò in pieno. Poi ci leggeremo nei commenti.

Grazie per la vicinanza, la stima e l’affetto che mi avete mostrato [in particolare un grazie a Rita]

Roberto Renzetti

Articoli recenti

  • NO AL NUCLEARE 11: INFORMAZIONI SULL’ENERGIA NUCLEARE 1
    Una rassegna delle novità in campo energetico, passando per il dibattito in corso, con attenzione ai nuovi tipi di reattore nucleare, agli approvvigionamenti di uranio ed ai prezzi di mercato. Uno sguardo al futuro in termini di necessità e di soddisfacimento dei bisogni energetici con riferimento al nucleare civile. Il problema delle scorie radioattive. Per …

    Continua a leggere
  • GRANDI FISICI 1: ENRICO FERMI E LA RINASCITA DELLA FISICA IN ITALIA 
    Roberto Renzetti PREMESSA             È ormai noto che dal momento della distruzione della fisica italiana operata dalla Chiesa di Roma a partire dalla condanna di Galileo nel 1633, il baricentro della ricerca scientifica, prima solidamente situato in Italia, si sposta nel Nord Europa. Qualche allievo di Galileo produrrà ancora qualcosa (es. Torricelli), ma piano piano …

    Continua a leggere
  • LEZIONE 18. STRUTTURA DELLA MATERIA. PARTE 2: MOLECOLE 12
    1 – Confronto tra il metodo L.V. ed il metodo O.M. Le due teorie che abbiamo appena finito di discutere sono, come si ricorderà, delle teorie approssimate. Nel metodo O.M. gli elettroni hanno completa libertà di muoversi all’interno dell’orbitale molecolare e ciò vuol dire che ciascun elettrone non sente la presenza degli altri elettroni, con la conseguenza che viene …

    Continua a leggere
  • NO A BERLUSCONI. Diffamatori prima od omertosi poi ?
    La Lega di lotta (per la pagnotta di Bossi e famiglie collegate) scriveva cose che mai alcun oppositore di oggi si sognerebbe di dire. Eppure è stato messo tutto a tacere. La Lega ha fatto sparire le sue pagine su La Padania; Berlusconi non ha intentato cause miliardarie come quelle a Luttazzi ed a Travaglio; …

    Continua a leggere
  • LEZIONE 17. STRUTTURA DELLA MATERIA. PARTE 2: MOLECOLE 11
    1 – Molecole poliatomiche trattate con il metodo O.M.: orbitali molecolari localizzati e delocalizzati         Fino ad ora, in tutte le molecole delle quali ci siamo occupati, abbiamo fatto esplicito riferimento ad un tipo di legame che prevedeva la localizzazione di una coppia di elettroni, e quindi dell’orbitale molecolare che li rappresentava, in una zona bea precisa …

    Continua a leggere
  • NO AL NUCLEARE 10. Cosa è il nucleare di nuova generazione di cui parla Cingolani
    https://www.huffingtonpost.it/entry/cosa-e-il-nucleare-di-nuova-generazione-di-cui-parla-cingolani_it_6131d340e4b0df9fe274967c Reattori di piccola taglia sono già impiegati, ma è difficile replicarli su larga scala. E sono ancora sperimentali By Claudio Paudice La polemica è nata subito dopo l’affondo contro “l’ambientalismo radical chic”. Ma anche un’altra affermazione del ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani ha da subito attirato l’attenzione: l’apertura di un membro del …

    Continua a leggere
  • LEZIONE 16: STRUTTURA DELLA MATERIA. PARTE 2: MOLECOLE 10
    1 – Molecole poliatomiche trattate con il metodo L.V.: l’ibridizzazione (seconda parte) BH3 – molecola di borano (1)    (ibridi sp2) Come abbiamo già visto, la molecola del boro può essere mutata mediante eccitazione:   B[(1s2)(2s2)(2px)]    ->   B[(1s2)(2s)(2px)(2py)]   ->    B[(1s2)(2sp2)3] in tal modo si ottengono tre ibridi sp2  e  l’atomo acquista caratteristiche di trivalenza. Risulta semplice quindi combinare l’atomo di boro con …

    Continua a leggere
  • NO AL NUCLEARE 9. ENEL SI RITUFFA NEL NUCLEARE
    17.02.2005di  Roberto Rossi  BRATISLAVA «Dopo anni di braccia conserte torniamo al nucleare». Dalla Slovacchia, il nuovo paradiso per gli investitori, secondo una definizione della rivista Forbes, Enel rimette piede nell’energia nucleare. E lo fa, dopo quasi venti anni dal referendum con il quale l’atomo venne bandito dall’Italia (in seguito alla tragedia di Chernobyl), acquistando il 66% di Slovenske Elektrarne, …

    Continua a leggere
  • LEZIONE 15: STRUTTURA DELLA MATERIA. PARTE 2: MOLECOLE 9
    1 – Molecole biatomiche eteronucleari trattate con il metodo O.M. Quando si ha a che fare con molecole biatomiche eteronucleari, molecole formate da due atomi di due elementi diversi (come, ad esempio, acido fluoridrico HF, acido cloridrico HCl, monossido di carbonio CO, ossido di azoto NO, idruro di litio LiH, … ), si può ancora applicare il …

    Continua a leggere
  • NO AL NUCLEARE 8. L’Iter verso un futuro energetico sostenibile
    Piero MartinENERGIA E AMBIENTE   Da  www.lavoce.info  12-12-2006 Il 21 novembre a Parigi i ministri di Unione Europea, Giappone, Stati Uniti, Russia, Cina, India e Corea del Sud hanno firmato l’accordo che istituisce l’organizzazione internazionale destinata a realizzare il progetto Iter, finalizzato alla produzione di energia dalla fusione di nuclei leggeri. Energia e sviluppo sostenibile L’intesa per la costruzione dell’esperimento Iter, …

    Continua a leggere